GrIS Lazio

Il GrIS Lazio è il primo gruppo territoriale della SIMM. Costituito nel 1995 e ha fatto dell’integrazione tra operatori di servizi del pubblico e del privato sociale la sua peculiarità e la sua forza.



   

 
width="225"

 
 
 
 
 
Anno costituzione: 1995
Referente fino al 2016: Filippo Gnolfo
Referente 2016-2020: Chiara Simonelli
Gruppo di lavoro: Paola Capparucci, Salvatore Geraci, Filippo Gnolfo, Doriana Leotta
Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Regolamento
Scheda adesione individuale
Scheda adesione Ente pubblico
Scheda adesione Ente Privato
 

 

 

La salute senza esclusioni è un’app che fornisce informazioni sull’assistenza sanitaria a Roma e nel Lazio per le persone straniere sprovviste di permesso di soggiorno e per i cittadini comunitari in condizione di fragilità sociale e amministrativa. Tre le aree principali.

La mappa (realizzata da parte del GrIS Lazio per conto della Regione Lazio) sull’ubicazione e gli orari degli uffici che forniscono il tesserino Stp (Stranieri temporaneamente presenti) o Eni (Europeo non iscritto) e gli ambulatori Stp/Eni.

Lo spazio per gli operatori socio-sanitari che ricorda i loro doveri nei confronti delle persone immigrate, anche se prive di permesso di soggiorno o altri titoli per accedere al Ssn.

La terza sezione, che rimanda al sito della Società italiana di medicina delle migrazioni, è dedicata alla normativa nazionale e le norme della Regione Lazio che garantisce l’assistenza sanitaria alla popolazione straniera e alle indicazioni per la gestione delle problematiche della tutela della salute che possano presentare in particolare le persone straniere vittime di tortura o di violenza o le donne che hanno subito mutilazioni genitali femminili.

Il sito è stato realizzato da Sanità di Frontiera con la collaborazione dell’Area sanitaria della Caritas capitolina, organizzazioni attive nel GrIS Lazio.

Per maggiori informazioni visita il sito dedicato: www.sanimapp.it

E' stata pubblicata la Deliberazione 590 del 16.10.2018 della Regione Lazio che approva il  documento concernente Indicazioni e procedure per l’accoglienza e la tutela sanitaria dei richiedenti protezione internazionale”.

La Regione con questa Delibera di Giunta Regionale non solo recepisce importanti documenti programmatici nazionali, ma li connette l’uno con l’altro, li contestualizza e fornisce alle ASL e agli operatori dei centri d’accoglienza strumenti per una corretta e uniforme presa in carico dei richiedenti asilo. La Delibera fa particolare riferimento a coloro che sono in condizione di maggiore fragilità, come i minori non accompagnati, le vittime di violenze intenzionali e di torture e le persone con bisogni di assistenza e di cura.

Il documento “Indicazioni e procedure per l’accoglienza e la tutela sanitaria dei richiedenti protezione internazionale” ha recepito:

  • Linee guida per la programmazione degli interventi di assistenza e riabilitazionenonché per il trattamento dei disturbi psichici dei titolari dello status di rifugiato e dello status di protezione sussidiaria che hanno subito torture, stupri o altre forme gravi di violenza psicologica, fisica o sessuale. Accordo Stato Regioni e PA n. 43 del 30 marzo 2017 (a cura del Ministero della salute);
  • Linea guida “I controlli alla frontiera. La frontiera dei controlli. Controlli sanitari all’arrivo e percorsi di tutela per i migranti ospiti nei centri di accoglienza”. Accordo Stato Regioni e PA n. 108 del 10 maggio 2018 (a cura dell’istituto Superiore di Sanità – ISS, Società Italiana di Medicina delle Migrazioni – SIMM, Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà – INMP);
  • Protocollo per l'identificazione e per l’accertamento olistico multidisciplinare dell’età dei minori non accompagnati. Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome16/30/Cr09/C7-C15 del 3 marzo 2016 (a cura del Tavolo interregionale Immigrati e Servizi sanitari).

Ha anche tenuto conto della “Linea guida per il riconoscimento precoce delle vittime di mutilazioni genitali femminili o altre pratiche dannose” del 2018 (a cura di Associazione Parsec Ricerca e Interventi Sociali; Coop. Soc. Parsec; Università di Milano-Bicocca; A.O. San Camillo Forlanini; Nosotras Onlus e Associazione Trama di Terre).

Ha inoltre ribadito quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni n. 255 del 20 dicembre 2012 “Indicazioni per la corretta applicazione della normativa per l’assistenza sanitaria alla popolazione straniera da parte delle Regioni e Province autonome” per una diffusa accessibilità ai servizi sanitari.

Allegati:
Scarica questo file (DGR_590_2018_Lazio.pdf)DGR 590/2018 Regione Lazio6213 kB

 

Pubblicazioni nell'ambito dell'Osservatorio Romano sull'Immigrazione

C'è sempre stata una stretta relazione tra IDOS, SIMM e GrIS Lazio. Dal 2015 questa si è concretizzata con l'adesione formale di IDOS alla rete GrIS e ogni anno c'è la possibilità di pubblicare nel Rapporto una riflessione che l'assemblea GrIS decide di approfondire e condividere. 

Articolo su sanità e immigrazione nel Lazio - Rapporto 2019 (in fase di pubblicazione)

Articolo su sanità e immigrazione nel Lazio - Rapporto 2018: Accoglienza e cura delle vittime di tortura a Roma, 30 anni di esperienze

Articolo su sanità e immigrazione nel Lazio - Rapporto 2015: Una rete per la salute degli immigrati: il GrIS Lazio tra riflessione e operatività

Articolo su sanità e immigrazione nel Lazio - Rapporto 2012: La formazione sulla salute degli immigrati e l’assistenza ospedaliera nel Lazio

Articolo su sanità e immigrazione nel Lazio - Rapporto 2011: La salute degli immigrati: dall’accesso alla fruibilità

Articolo su sanità e immigrazione nel Lazio - Rapporto 2010: Normativa e programmazione sanitaria della Regione Lazio

Articolo su sanità e immigrazione nel Lazio - Rapporto 2010: La salute degli immigrati: una salute di tutti


Schede sulla Regione Lazio e su Roma

Scheda su Immigrazione a Roma e nel Lazio - Rapporto 2013 (link)

Scheda su Immigrazione a Roma e nel Lazio - Rapporto 2012 (link)

Scheda su Immigrazione a Roma e nel Lazio - Rapporto 2011 (link)

Scheda Lazio Dossier Statistico Caritas/Migrantes 2011

I residenti nel Comune di Roma all'inizio del 2013

I residenti stranieri per Comune nella Provincia di Roma all'inizio del 2013

I soggiornanti stranieri nel Lazio e Italia all'inizio del 2013

L'immigrazione nei Municipi di Roma all'inizio del 2013

Riepilogo Dati Lazio - 2011

Bibliografia storica sull’immigrazione nell’area romano-laziale: 1970-2013

Bibliografia storica sull’immigrazione nell’area romano-laziale: 1970-2013


Vedi anche:

Portale Romano sulle Migrazioni


Scarica le pubblicazioni a cura del GrIS Lazio

Vai alla pagina dedicata alla Mappa di fruibilità 2015

Hai trovato errori o refusi ti invitiamo a segnalarli al seguente link