La Regione Lazio emana il documento "Indicazioni e procedure per l’accoglienza e la tutela sanitaria dei richiedenti protezione internazionale”

Categoria: GrIS Lazio

E' stata pubblicata la Deliberazione 590 del 16.10.2018 della Regione Lazio che approva il  documento concernente Indicazioni e procedure per l’accoglienza e la tutela sanitaria dei richiedenti protezione internazionale”.

La Regione con questa Delibera di Giunta Regionale non solo recepisce importanti documenti programmatici nazionali, ma li connette l’uno con l’altro, li contestualizza e fornisce alle ASL e agli operatori dei centri d’accoglienza strumenti per una corretta e uniforme presa in carico dei richiedenti asilo. La Delibera fa particolare riferimento a coloro che sono in condizione di maggiore fragilità, come i minori non accompagnati, le vittime di violenze intenzionali e di torture e le persone con bisogni di assistenza e di cura.

Il documento “Indicazioni e procedure per l’accoglienza e la tutela sanitaria dei richiedenti protezione internazionale” ha recepito:

  • Linee guida per la programmazione degli interventi di assistenza e riabilitazionenonché per il trattamento dei disturbi psichici dei titolari dello status di rifugiato e dello status di protezione sussidiaria che hanno subito torture, stupri o altre forme gravi di violenza psicologica, fisica o sessuale. Accordo Stato Regioni e PA n. 43 del 30 marzo 2017 (a cura del Ministero della salute);
  • Linea guida “I controlli alla frontiera. La frontiera dei controlli. Controlli sanitari all’arrivo e percorsi di tutela per i migranti ospiti nei centri di accoglienza”. Accordo Stato Regioni e PA n. 108 del 10 maggio 2018 (a cura dell’istituto Superiore di Sanità – ISS, Società Italiana di Medicina delle Migrazioni – SIMM, Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà – INMP);
  • Protocollo per l'identificazione e per l’accertamento olistico multidisciplinare dell’età dei minori non accompagnati. Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome16/30/Cr09/C7-C15 del 3 marzo 2016 (a cura del Tavolo interregionale Immigrati e Servizi sanitari).

Ha anche tenuto conto della “Linea guida per il riconoscimento precoce delle vittime di mutilazioni genitali femminili o altre pratiche dannose” del 2018 (a cura di Associazione Parsec Ricerca e Interventi Sociali; Coop. Soc. Parsec; Università di Milano-Bicocca; A.O. San Camillo Forlanini; Nosotras Onlus e Associazione Trama di Terre).

Ha inoltre ribadito quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni n. 255 del 20 dicembre 2012 “Indicazioni per la corretta applicazione della normativa per l’assistenza sanitaria alla popolazione straniera da parte delle Regioni e Province autonome” per una diffusa accessibilità ai servizi sanitari.

Allegati:
Scarica questo file (DGR_590_2018_Lazio.pdf)DGR 590/2018 Regione Lazio6213 kB

Hai trovato errori o refusi ti invitiamo a segnalarli al seguente link