Il 22 dicembre sarà fondato il GrIS Toscana.

Categoria: GrIS Toscana

Considerata l’esperienza positiva dei Gruppi locali Immigrazione e Salute (GrIS), la SIMM (Società Italiana di Medicina delle Migrazioni) sta cercando di implementare questa esperienza in viarie realtà territoriali. A Firenze, circa un anno fa in un precedente incontro con operatori interessati, si era sondata la possibilità e l’opportunità di un tale impegno: considerate le reazioni favorevoli si è deciso di costituire il GrIS Toscana. Il GrIS è una rete territoriale della SIMM ed ha come caratteristiche: autonomia negli obiettivi - comunque nel rispetto delle linee programmatiche statutarie della SIMM e delle Raccomandazioni congressuali - e nella organizzazione; libertà da ogni condizionamento politico e/o istituzionale; lavoro tra pari. Si è nell’ambito di una organizzazione scientifica ma che entra nel merito di scelte di politiche sanitarie che condizionano accesso e fruibilità del sistema sanitario da parte degli immigrati (regolari e non). La SIMM, in questo senso, vuole essere una rete di reti locali. Attualmente i GrIS sono attivi (in modo diverso e con diverso impegno) in: Lazio, Trento, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Veneto, Campania, Bolzano, Sardegna, Sicilia. L’incontro per fondare il GrIS Toscana è fissato giovedì 22 dicembre p.v. dalle ore 11,00 alle ore 14,00 presso il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università di Firenze in viale Morgagni n.48. Aula A. Nella stessa sede saranno presentati sinteticamente i dati della ricerca fatta sulle strutture STP della regione Toscana (e sull’accesso ai servizi degli stranieri) che in qualche modo giustificano l’urgenza di costituire una rete di advocacy e riflessione sul diritto alla tutela sanitaria dei migranti e sulla condivisione di modelli organizzativi. All'incontro saranno presenti Salvatore Geraci e Gavino Maciocco.

Hai trovato errori o refusi ti invitiamo a segnalarli al seguente link