Categorie: News Altri eventi

A Firenze, dal 14 ottobre 2016 al 8 Aprile 2017, si terrà un percorso formativo che avrà durata di 120 ore (corrispondenti a 15 CFU) di lezioni in aula con modalità partecipata e interattiva.

Il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Firenze, in collaborazione con il Centro Salute Globale (Regione Toscana e AOU Meyer), ASGI, Centro Studi Sagara e Laboratorio Forma Mentis, propone il Corso di Perfezionamento Universitario: Migrazione, Salute, Diritti. Un approccio multidisciplinare alle relazioni interculturali, per rispondere al bisogno di interpretare il fenomeno della migrazione in tutta la sua complessità, nel suo manifestarsi e nel suo divenire, attraverso strumenti adattabili e necessari per studiare le sue sfaccettature, per comprendere, agire e interagire in risposta alle sue manifestazioni.
In un panorama sempre più nutrito di offerte formative in materia di immigrazione e protezione internazionale, si avverte la necessità di attivare un insegnamento che ha l’ambizione di affrontare la tematica globale in chiave multidisciplinare.
Cinque le tematiche di approfondimento: global health, modulo giuridico, antropologico culturale, etnopsichiatrico, gestione e mediazione dei conflitti.

I destinatari: laureati in tutte le discipline. Operatori del Privato Sociale che lavorano in ambiti di accoglienza, Aziende Sanitarie, Cooperative, Onlus-ONG, in possesso di laurea; ma anche docenti e educatori che si confrontano con una realtà sempre più multiculturale.
Nella prima giornata, aperta al pubblico, si terranno le lezioni magistrali di esperti delle tematiche.

Le iscrizioni, per un numero massimo di 35 laureati, rimarranno aperte fino al 23 settembre.

Informazioni dettagliate nel bando presto disponibile su www.unifi.it/perfezionamento.

Per informazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Centro di Salute Globale www.centrosaluteglobale.eu

Categorie: News Altri eventi

V Congresso Internazionale su Migrazione e Salute Mentale

Questioni circa il benessere integrale dei migranti

Roma, sabato 19 novembre 2016, h. 8:30 /19:00
c/o Pontificia Università Urbaniana - Via Urbano VIII, 16

L’evento, sotto la direzione del Prof. Joseba Achotegui, Segretario Generale della Sezione di Psichiatria Transculturale della Associazione Mondiale di Psichiatria, vedrà la presenza di organizzazioni, specialisti e professionisti dall’Italia, dall’Europa e dal mondo che condivideranno pratiche e risultati del loro lavoro di ricerca e azione sul territorio.

La partecipazione al Congresso è aperta a professori, ricercatori, professionisti e a tutte quelle persone che lavorano nell’area sociale del mondo della migrazione, (appartenenti a istituzioni pubbliche o private). È quindi possibile inviare la propria proposta di intervento all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando il titolo, un abstract in inglese di massimo 250 parole e precisando se si tratta di una relazione o di un poster: per entrambi è previsto un numero limitato di accettazione. Data limite per l’invio della proposta è il 15 settembre 2016.

Il Congresso è poi aperto a tutti coloro che lavorano nel complesso e globale mondo della migrazione.
Non è necessario essere esperti e potranno partecipare sia le persone che hanno vissuto un’esperienza di migrazione sia i volontari e gli operatori di associazioni, esperienze del territorio, istituzioni pubbliche o private che lavorino con migranti

Il congresso è patrocinato da varie istituzioni; tuttavia per coprire i costi dell’organizzazione viene richiesto un contributo minimo di € 10,00 a persona che  potranno essere dati il giorno stesso dell’evento.

INFO: 347.5730360 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:
Scarica questo file (Proogramma ITA_VCongresso_int_Migrazione_SaluteMentale.pdf)Programma Congresso1709 kB

Categorie: News Rapporti

In occasione del 25° anniversario dalla ratifica della Convezione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l’8 giugno 2016, il Gruppo CRC ha presentato il 9° Rapporto sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia, alla cui redazione hanno contribuito 134 operatori delle 91 associazioni del network tra cui la SIMM. La fotografia delle persone di minore età in questi 25 anni è profondamente cambiata: nel 1991 erano 11.222.308 (il 19,7% della popolazione), il tasso di natalità era di 9,79 % (nati vivi per ogni 1000 residenti), grazie ai 556.000 nuovi nati. Nel 2015, i minorenni sono 10.096.165 (16,6%), il tasso di natalità è sceso a 8 e i nuovi nati hanno toccato il minimo storico dall’Unità d’Italia (solo 488.000). Molti i progressi avvenuti in questi anni, ma le 143 raccomandazioni rivolte alle Istituzioni e contenute nel documento fanno riflettere su come il cammino sia ancora lungo. In particolare per i minori stranieri si raccomanda: al Ministero della Salute, in merito all’attuazione dell’Accordo Stato-Regioni e Province Autonome n. 255 del 20 dicembre 2012, di emanare indicazioni operative al fine di rendere finalmente possibile e uniforme nelle Regioni l’iscrizione al SSR di tutti i minori – indipendentemente dalla loro condizione amministrativa – e, in particolare, dei minori in condizioni di vulnerabilità (STP ed ENI). Si raccomanda, inoltre, l’individuazione di un codice unico di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria nazionale per i richiedenti protezione internazionale … e al Ministero dell’Interno, al Ministero della Giustizia, al Ministero della Salute e alle Regioni e Province Autonome di dare piena attuazione, anche attraverso specifiche indicazioni operative valide su tutto il territorio nazionale, al Protocollo per l’identificazione e per l’accertamento olistico multidisciplinare dell’età dei minori non accompagnati, approvato dalla Conferenza delle Regioni.

 

Hai trovato errori o refusi ti invitiamo a segnalarli al seguente link